Come pulire una casa inabitata chiusa per molti mesi

casa inabitata

Ci sono diverse e molteplici situazioni in cui ci ritroviamo di fronte un’abitazione, per l’esattezza una casa inabitata, piena di polvere o sporco in linea generale, che ha bisogno di essere messa a nuovo. Potremmo trovarci di fronte ad un’abitazione lasciata in eredità da qualche parente o anche di fronte ad un possedimento in campagna che non apriamo da ormai troppo tempo.

Molto più comune è la situazione delle case estive, al mare o in montagna, che per ovvie ragioni non visitiamo da almeno 6 mesi, e che in questo tempo hanno fatto da habitat a tutti quei mucchi di polvere che con questa guida vi sveleremo come eliminare completamente. Ricordiamoci sempre che la casa deve essere vissuta al meglio e con la possibilità di utilizzare tutti i ripiani dei mobili ma anche ogni angolo remoto.

Ovviamente pulire casa non è un fatto solamente estetico ma soprattutto di igiene, recandosi magari in una casa vacanze in montagna, cercando di respirare dell’aria pulita fuori dal contesto cittadino per poi ritrovarsi in una casa impolverata. Prima di iniziare qualsiasi tipo di lavoro di pulizia è bene aprire tutte le finestre e porte di casa. Facendo circolare l’aria, infatti, potrete rinnovare e dare una “prima passata” all’ambiente di casa.

Nel successivo step vi armerete di tanta pazienza e forza di volontà proprio perché vi toccherà spostare i mobili (da quando non li spostavate?) e pulire la polvere sottostante. Armatevi di aspirapolvere e effettuate due o tre passaggi, fin quando lo sporco non sia completamente eliminato. Nella prossima pagina della guida vedremo come eliminare definitivamente lo sporco e la polvere, dal pavimento e dai mobili.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *