Piante in camera da letto, quali scegliere per respirare sempre aria pulita

Piante in camera da letto, quali scegliere per respirare sempre aria pulita

Chi l’ha detto che il posto delle piante è solo quello di un balcone, un terrazzo o un giardino? Possiamo infatti abbellire anche gli interni delle nostre abitazioni con alcune tipologie di piante che si adattano facilmente a stare in un luogo chiuso e non illuminato dalla luce diretta.

In una casa è sempre gradevole trovare delle piante sempreverdi oppure anche di quelle che fanno i fiori colorati. Molti le prediligono in salone, in cucina e anche in bagno. E perché no in camera da letto? Le piante purificano l’aria che respiriamo.

La camera da letto è il luogo migliore dove posizionare le piante, perché lì dove riposiamo esse possono avere un effetto benefico. Ma quali sono le migliori piante da mettere in camera da letto? Innanzitutto vi è la Sansevieria. Si tratta di una pianta sempreverde dall’aspetto elegante. Non ha bisogno di grandi cure.

E’ perfetta per la camera da letto perché rilascia ossigeno e assorbe il vapore acqueo durante le ore notturne. E’ una pianta fortemente decorativa e dall’intenso colore verde. Vi è poi la Maranta. Anche questa è una pianta molto appariscente che proviene dal Brasile. Abituata al caldo della foresta equatoriale, non soffre dei luoghi chiusi. E’ una pianta colorata, adatta per abbellire la camera da letto.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *