Arredare la camera da letto in blu: colore del relax e armonia

parete della camera da letto blu

Negli ultimi anni gli arredatori come gli architetti hanno proposto al mondo della moda delle idee particolari per definire gli ambienti. L’invenzione diventa arte quando nasce da un’idea nuova e l’accostamento di colori diversi danno una certa impressione visiva che colpisce.

Il colore è usato per stimolare l’invenzione libera e personale. L’artista tende a cambiare le idee, le aspirazioni e la volontà di un’epoca e quindi anche i colori. Negli anni 2000 i progettisti attivi nel settore, hanno puntato su soluzioni molto eterogenee nel campo dell’arredo, ma tutte accomunate da un’unica idea: la scelta di colori forti.

Si è passati così dal rosso amaranto al verde foresta, dal giallo canarino al blu cobalto. Sono tutti colori dalle tonalità scure che accompagnano un arredamento con il contrasto di mobili chiari semplici e lineari.

Recentemente la scelta è caduta sul blu e la camera più adatta a questo colore sembra essere proprio la stanza da letto. Le pareti sono tinteggiate con questa tonalità; le tende drappeggiate con morbidezza e la biancheria fa bella mostra di sé in tutte le tonalità di blu.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *