Camminare a piedi scalzi fa bene

a piedi nudi sulla terra

Alcune persone amano camminare scalze per casa. La prima cosa che fanno rientrando a casa è togliersi le scarpe, che anche da un punto di vista igienico è un’ottima abitudine. Le calzature che avete usato per camminare fuori, inevitabilmente vi riportano in casa batteri e germi indesiderati.

Quindi toglierle appena entrati in casa è sempre consigliabile. D’inverno molti infilano dei morbidi calzini di lana e stanno in casa senza scarpe o ciabatte. D’estate, in piena libertà, camminano scalzi. A voi piace camminare scalzi in casa? Sappiate che questa abitudine è anche salutare. Camminare scalzi infatti fa bene alla salute.

Quindi, specialmente d’estate, approfittatene e via a piedi nudi dove e quando potete.Pensate che in Nuova Zelanda c’è un movimento che si chiama Barefooting, che letteralmente significa “piede nudo”. Vi aderiscono tutti coloro che amano passeggiare a piedi nudi per i parchi e sui prati. I benefici sono davvero tanti.

Innanzitutto il contatto dell’intera pianta del piede con il suolo, sia che si tratti della mattonella di casa sia di un prato erboso, migliora l’equilibrio e la postura. I medici sconsigliano, proprio per mantenere una corretta postura, l’utilizzo di scarpe senza tacco e dell’infradito. Affaticano la schiena e non consentono una buona circolazione sanguigna.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *