I mobili laccati: come riconoscere quelli di qualità

mobile laccato in bagno

Un mobile laccato è quello che appare luminoso alla vista e con un colore brillante. La laccatura è l’ultima fase di lavorazione a cui va incontro un mobile. Se ne definisce la linea e la superficie viene resa senz’altro più bella e valorizzata. Lo si può fare da soli se abbiamo restaurato un mobile antico ma anche a livello industriale la laccatura è un trattamento di finitura, che negli ultimi tempi troviamo soprattutto nelle proposte in stile moderno.

Ma esistono laccature e laccature. Come per ogni trattamento si può optare per una laccatura economica oppure per una più costosa. Non è detto che quella economica sia per forza di cose peggiore della seconda, ma comunque essere accorti e sapere cosa si acquista è importante.

La laccatura può essere ottenuta con procedimenti diversi. Vi è quella più economica che prevede semplicemente l’applicazione diretta sul supporto di uno strato di lacca, senza “spazzolatura”. Toccate la superficie del mobile e al tatto sentirete dei piccoli puntini o anche buchetti.

Se vi avvicinate, le imperfezioni saranno anche ben visibili. La superficie poi non sarà completamente liscia ed uniforme. In poche parole lo strato di lacca è poco spesso, non trattato e spesso applicato direttamente sulle superfici in truciolare.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *