Arredare un loft: consigli e idee

 loft a New York

Il loft ha da sempre un fascino tutto suo. Si tratta di un’abitazione senza suddivisione interna. Nella maggior parte dei casi, questa tipologia particolare ad ambiente unico, deriva da uno spazio industriale o commerciale dismesso e non più in uso. Le superfici sono pertanto quasi interamente libere e le finestre sono molte di più in numero e in grandezza, rispetto ad un appartamento tradizionale.

I soffitti hanno un’altezza maggiore, rispetto a quella delle abitazioni tradizionali. Prima di procedere alla trasformazione di un ambiente simile, bisogna studiarlo bene. L’organizzazione degli spazi e la loro eventuale suddivisione, anche solo visiva, deve essere ben curata.

Altrimenti si rischia di mettere su un grande salone, ingombrato da oggetti, senza un ordine preciso. Ne verrebbe a perdere anche la funzionalità abitativa che è il primo obiettivo da tener presente.

Innanzitutto di un loft, non bisogna scartare quello che lo lega al suo precedente utilizzo. Anzi, al contrario, partiamo proprio da quello. A tale proposito possiamo prendere spunto dagli architetti americani della Specht Hartman.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *