Come arredare il soggiorno in stile shabby chic

soggiorno in stile shabby chic

Oggi tra gli stili d’arredo più in voga ce n’è uno senz’altro curioso e originale. Stiamo parlando dello stile shabby chic, un modo di arredare le stanze di casa come se fossero di un’altra epoca.

Se shabby significa “usurato”, “vecchio” “rovinato”, la parola che affianca il termine chic, vuol significare: finitura di mobili usati, capace di trasformare vecchi mobili rendendoli completamente differenti e, soprattutto, luminosi nel loro colore.

Spesso quest’arredamento è scelto per case di campagna o seconde case dove vengono ammassati mobili che non ci piacciono più, ma che conservano ancora intatto il loro fascino antico. Allora perché non sfruttare queste antichità? Dobbiamo tener presente delle regole precise: nello stile shabby chic i vari elementi d’arredo si presentano come invecchiati ma ristrutturati con perizia e colorati di bianco.

Questo è l’aspetto principale che caratterizza lo stile. La ricerca della luminosità è essenziale nella rivisitazione dei vari complementi d’arredo in chiave shabby. Essi devono essere in tinta unita spesso di un colore chiaro tipo avorio.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *