Arredare in modo romantico con lo stile shabby provenzale

Sempre più persone oggi frequentano i mercatini dell’usato e dell’antiquariato alla ricerca di accessori d’arredo da mettere nelle proprie case. Questo perché è molto in voga lo stile shabby chic che ama riutilizzare vecchi mobili, vecchi accessori o elementi di arredo in ricordo di un tempo che fu.

Ovviamente si tratta di tutti oggetti rivisitati in chiave “moderna”. Chi ha un po’ di manualità riesce a restaurare e pulire i vecchi oggetti da sé, riusandoli poi in casa propria. Non disdegnate neanche le eredità delle nonne anche perché molto spesso la robustezza e la qualità del legno di una volta non è quello del mobile di oggi.

Per ottenere quell’effetto rovinato tipico shabby, dovete trattare la parte esterna del mobile con la tecnica del decapaggio. Si tratta di una lavorazione della superficie che lascia scorgere in alcuni punti le venature del legno o del colore sottostante, dando quell’effetto di “usato”.

La caratteristica principale dello stile shabby provenzale è che l’oggetto abbia un aspetto rovinato e consumato dal tempo. L’ambiente che lo ospita assume così un’atmosfera piacevole e rilassante. I colori da impiegare saranno molto chiari e polverosi.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *