Arredamento anni ’50: consigli e idee per la tua casa

Gli anni Cinquanta furono gli anni del Dopoguerra e c’era nell’aria che respiravano tutti gli italiani, un desiderio di ricostruire e di progettare una vita più comoda.

Si avvertiva tanta voglia di circondarsi di belle cose e specialmente di cose nuove, alla moda. Si cominciarono a costruire le prime lavatrici e i primi frigoriferi, allora sconosciuti ai più.

Nel 1954 la RAI iniziava a trasmettere i suoi primi programmi televisivi in bianco e nero. Le trasmissioni duravano poche ore e solo di giorno. L’Italia intera si rendeva conto che aveva tanto da fare per produrre ricchezza. Possedere un televisore per una famiglia era un segno di benessere. Abitare in un appartamento di due stanze con il balcone, dava il segno della libertà e del buon futuro.

Non più case coloniali enormi, fredde e prive di ogni arredo se non quello di un letto, di un tavolo o delle sedie. Sotto l’influenza degli americani, si apprezzarono le comodità.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *