Possono convivere insieme il cane e il gatto?

far vivere insieme un cane e un gatto

“Cane e gatto, cane e gatto, chi l’ha detto che non si può?” Ve la ricordate quella vecchia canzone dello Zecchino d’Oro? E’ credenza comune infatti che il cane e il gatto non vadano d’accordo. Ma sarà proprio così? Invece sembra che, con qualche piccolo accorgimento, sia abbastanza facile far convivere insieme nella stessa casa i due animali domestici. Allora vediamo quali sono le regole e i consigli pratici degli esperti.

Si sa che le due razze hanno modi diversi di comportarsi e di comunicare con il proprio padrone o con gli altri umani. Il cane punta più sul gioco, mentre il gatto è un animale generalmente meno socievole e più indipendente. Se scodinzolano la coda i due animali intendono due cose diverse: il cane è contento mentre il gatto fa chiaramente capire di essere agitato e nervoso e allora è meglio non stuzzicarlo di più.

Il cane usa abbaiare per attirare l’attenzione del suo padrone specialmente se desidera giocare, il gatto invece miagola per esprimere un suo bisogno come per esempio la fame. Tuttavia non è detto che i due animali, nonostante le loro evidenti diversità, non riescano a stare nella stessa casa. Se l’intenzione è sin dal principio di allevare insieme i due animali, è il caso di prenderli nello stesso momento e possibilmente in età da cuccioli.

I due si abitueranno alla reciproca presenza. Al padrone resta comunque il compito di vigilare sulla situazione. Se poi capita che il cane rincorra il gatto e quest’ultimo gli soffi contro per difendersi, cercate di capire che anche loro possono innervosirsi per la reciproca presenza.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *