Gli animali domestici aiutano i bambini a sconfiggere le allergie

Gli animali domestici aiutano i bambini a sconfiggere le allergie

La presenza di un animale domestico nelle case è un’abitudine millenaria, diffusa in tutte le culture per diversi fini: la difesa della casa dagli intrusi, la “disinfestazione” da topi e altri ospiti indesiderati e, soprattutto, la compagnia. Chi ha figli però spesso si chiede se un animale domestico possa convivere in una famiglia con bambini, anche piccoli, senza rischi.

In questo caso gli aspetti da prendere in considerazione sono diversi: il tipo di animale domestico (pensiamo sempre a cani e gatti, ma negli appartamenti possiamo trovare uccelli, roditori, rettili); se l’animale era già presente in famiglia all`arrivo del bimbo, o se si decide di adottarlo successivamente; se il bimbo è sano, o presenta allergie o stati di immunodepressione che possono complicare la convivenza. 
Molti temono che si possano contrarre malattie infettive dagli animali: questo rischio è minimo.

Ma c’è di più: nei paesi industrializzati, come è emerso da un convegno organizzato ad inizio 2015 dall’Ospedale Bambino Gesù di Roma, stanno aumentando in modo esponenziale le malattie allergiche in età pediatrica. In Italia, per restare a casa nostra, ne soffrono ormai 25 ragazzini su 100, un numero triplicato rispetto ad appena vent’anni fa. E come possono essere d’aiuto gil animali?

Come ha spiegato Lanny Rosenwasser, presidente dell’Organizzazione mondiale per le allergie, un cane o un gatto aiutano i bambini a sconfiggere il rischio delle allergie, in quanto modificano il sistema immunitario e aumentano il livello degli anticorpi necessari a prevenire questo tipo di patologie.

Ecco quindi che è esattamente il contrario dell’errata credenza con la quale si allontanano cani e gatti dalle case. In molti casi, infatti, si pensa che un animale domestico in casa significhi un peggioramento dell’igiene e quindi potenziali pericoli per la salute dei piccoli. La verità è inversa: gli animali sono nostri compagni di vita anche nell’aiutarci a proteggere la salute. Perfino evitando le allergie.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *